5 “Rivoluzioni” per celebrare 5 anni di Fondazione Giorgio Pardi

By 8 Marzo 2013 Aprile 3rd, 2017 Salute

[fblike layout=”standard” send=”true” show_faces=”true” action=”like” font=”lucida+grande” colorscheme=”light”]

[margin10]

La Fondazione Giorgio Pardi festeggia i suoi primi 5 anni il 13 maggio 2013 (nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano).
In tale occasione Ama Nutri Cresci presenta il Congresso scientifico

CHANGING THE PARADIGMAS OF REPRODUCTIVE MEDICINE” 

che affronta le 5 “rivoluzioni” che stanno trasformando i paradigmi della nutrizione e della medicina della riproduzione. La giornata si conclude con il Convivium (aperto a tutti, sopratutto ai futuri genitori) 

“UN FIGLIO: UN DIRITTO A TUTTI I COSTI?” 

Direzione: S.M. Frassà | Direzione Scientifica: M. Candiani, I. Cetin, P. Viganò | Coordinamento Convinvium: E. Finzi | Segreteria Scientifica: M.M. Ferrari, E. Ferrazzi, A.M. Marconi, E. Papaleo, V. Savasi, E. Somigliana

Patrocini: Associazione ginecologi italiani in formazione | Associazione ginecologi universitari italiani | Expo 2015 | Federazione italiana medici di medicina generale | Federazione nazionale collegi ostetriche | Ministero della salute | Ospedale luigi sacco di Milano | Ospedale San Raffaele di Milano | Provincia di Milano | Società italiana di embriologia riproduzione e ricerca | Società italiana di ginecologia e ostetricia | Università degli studi di Milano | Università Vita-Salute San Raffale

Cliccando sull’immagine si apre il Programma.

Iscrizioni ancora aperte – scrivi a info@fondazionegiorgiopardi.it


5 “Rivoluzioni” per celebrare i primi 5 anni della Fondazione Giorgio Pardi

Protagonista del Congresso è l’evoluzione scientifica. Grazie a 5 ospiti di fama mondiale verranno spiegate le 5 più importanti “rivoluzioni” in corso (leggi qui il programma):

Paradigma: lo stile nutrizionale (dieta) non e’ correlato agli outcome della procreazione medicalmente assistita.
La trasformazione in corso promossa da Regine Steegers-Theunissen la nutrizione/dieta preconcezionale aumenta il tasso di gravidanza dopo la procreazione medicalmente assistita
Paper consigliato per prepararsi a questo intervento: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22593431

Paradigma: la follicologenesi non continua nella vita post-natale
La trasformazione in corso promossa da Jonathan L. Tilly: le ovaie di donne adulte in età riproduttiva conterrebbero cellule staminali germinali capaci di differenziarsi in nuovi ovociti
Paper consigliato per prepararsi a questo intervento: www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22366948

Paradigma: non esiste un marker altamente predittivo di riserva ovarica e di risposta dell’ovaio alla stimolazione ormonale
La trasformazione in corso promossa da Antonio La Marca: esiste un marker ormonale, amh, in grado di predire con altissima accuratezza la prognosi riproduttiva della donna
Paper consigliato per prepararsi a questo intervento: www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22805536

Paradigma: il congelamento di tessuti ovarici non consente la ripresa dell’attivita’ ovarica dopo scongelamento
La trasformazione in corso promossa da Claus Yding Andersen: riprende l’attivita’ ovarica dopo il congelamento e scongelamento dei tessuti ovarici
Paper consigliato per prepararsi a questo intervento: www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21239230

Paradigma: la chirurgia ha subito un progressivo ridimensionamento a scapito dell’evoluzione delle tecniche di procreazione medicalmente assistita.
La trasformazione in corso promossa da Tommaso Falcone: nuove tecnologie e nuove tecniche chirurgiche riportano in primo piano il ruolo della chirurgia della riproduzione
Paper consigliato per prepararsi a questo intervento: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=Robotics+in+reproductive+surgery%3A+Strengths+and+limitations

PERCHE’ PARTECIPARE?… NON SOLO GINECOLOGI

Nella maggior parte della comunicazione che riguarda la fertilità e la procreazione medicalmente assistita il riferimento principale è agli “operatori” dei centri o, più spesso, ai medici e soprattutto ginecologi.

In realtà la medicina della riproduzione (e quindi il congresso ed “ama nutri cresci”)  devono molto ad altre figure professionali. Di seguito l’estratto da 4 interviste a 4 “rappresentanti” di professioni diverse da quelle del ginecologo. Le interviste complete verranno pubblicate nelle prossime settimane. (Segui il Congresso e la fondazione su facebook)

 

L’ANDROLOGO

(A. Granata – Ospedale L. Sacco) …  Il ruolo dell’Andrologo è fondamentale nella medicina della riproduzione. Ha infatti il compito di seguire l’uomo lungo il percorso della problematica infertilità, parallelamente al percorso della donna con il Ginecologo… ricordandosi che il 50% dei problemi di infertilità ha orgine maschile…

L’EMBRIOLOGA (L. De Santis – Ospedale San Raffaele)…  L’embriologo non è solo un biologo, ma un biologo con specifiche competenze in ambito di biologia dello sviluppo umano, con abilità tecniche per l’esecuzione delle metodiche richieste dalle esigenze cliniche delle coppie coinvolte … Benché la decisione clinica su quanti e quali embrioni trasferire ad una donna resti di pertinenza ginecologica, è la valutazione embriologica il punto cruciale per la scelta che il medico effettuerà…
LA STUDENTESSA(V. Vanni – Università Vita-Salute San Raffaele)… Per trasformare due pazienti in genitori di un bambino sano, i trattamenti per l’infertilità si devono basare sull’integrazione tra conoscenze sviluppate in diversi campi non solo della medicina ma anche della biologia. La multidisciplinarietà della medicina della riproduzione è così basata su ginecologia, patologia della gravidanza, urologia, endocrinologia ma anche sulla ricerca…
L’OSTETRICA (M. Guana – Presidente FNCO) In Italia le ostetriche sono 17.800… Rilevante è il suo impegno nella promozione della salute alla donna, al neonato ed alla famiglia attraverso interventi di educazione alla salute, volti a sostenere stili di vita sani. Fondamentale pure il ruolo delle ostetriche nel garantire una alimentazione sana nella donna che progetta di avere un bambino a breve termine…

 

Il Congresso per i 5 anni della Fondazione Giorgio Pardi ha ottenuto il patrocinio di:

  • ASSOCIAZIONE GINECOLOGI ITALIANI IN FORMAZIONE,
  • ASSOCIAZIONE GINECOLOGI UNIVERSITARI ITALIANI,
  • EXPO 2015,
  • FEDERAZIONE ITALIANA MEDICI DI MEDICINA GENERALE,
  • FEDERAZIONE NAZIONALE COLLEGI OSTETRICHE,
  • MINISTERO DELLA SALUTE,
  • OSPEDALE LUIGI SACCO DI MILANO,
  • OSPEDALE SAN RAFFAELE DI MILANO,
  • PROVINCIA DI MILANO,
  • SOCIETÀ ITALIANA DI EMBRIOLOGIA RIPRODUZIONE E RICERCA,
  • SOCIETÀ ITALIANA DI GINECOLOGIA E OSTETRICIA,
  •  UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO,
  • UNIVERSITÀ VITA-SALUTE SAN RAFFALE
Button Text