“Donne non caschiamoci” – Nicla Vassallo per la Giornata contro la violenza sulle donne

Copia Di Nicla Casco 2b Res

“Donne non caschiamoci” – Nicla Vassallo per la Giornata contro la violenza sulle donne

Nicla Vassallo sul tema della Violenza contro le donne, risponde alle domande del fotografo Gianni Ansaldi, con cui promuove “Nella violenza contro le donne… non cascarci”. L’unico casco a tale dramma sono la consapevolezza e l’educazione/informazione.

 

Nome e professione:

Nicla Vassallo, Professore ordinario, Università di Genova, King’s College London, Cnr

 

Anni?

55, e non li dimostro, almeno in quanto professore, forse perché lo sono diventata giovanissima

 

Interessi di ricerca scientifica?

gli ultimi su sex& gender, omosessualità, conoscenza e ignoranza

 

Cosa diresti alle donne il 25 novembre?

Il 25 novembre come ogni giorno siate esseri umani intelligenti, che non cadono nelle trappole, che indossano il casco. L’unico casco è la propria testa, la propria intelligenza e (auto)consapevolezza.

 

Parli a tutte le donne?

Parlo volentieri a quelle donne che non si autoincensano, che non si adeguano agli standard, che sposano cause giuste, che non amano il vil denaro né il vil potere, donne ribelli rispetto allo status quo.

 

Donne violentate nel passato?

Ipazia, Artemisia Gentileschi, ovvero una una scienzata-filosofa e un’artista.

 

Quale tipologia di donna predilige?

Passionale, che osserva l’infinito e sta, al contempo coi piedi per terra, caratteristiche sportive, colte, sensibilità elevata. Nessuna donna coi tacchi a spillo. Nessuna donna sadica. Nessuna donna che si concepisce unica. Nessuna donna permalosa o che ti usa.

 

E che mi dice degli uomini?

Alcuni di loro suscitano in me interesse. I poeti, per esempio.

 

E gli uomini violentatori? Se crediamo alla biologia dell’uomo cacciatore, come addomesticarlo?

La penso come l’Avv Bongiorno: da denunciare e condannare con pene severe. Non mi pare vi sia ormai rimedio.