All’asta le opere realizzate durante il lockdown da Alberto Di Fabio, Lorenzo Marini e Fulvio Morella. Il ricavato a favore di ilVolo Onlus.

By 16 Novembre 2020CRAMUM

L’Asta benefica “Scusate il disturbo” promossa da Sotheby’s e “ilVolo Onlus” quest’anno è sostenuta anche da Cramum che ha selezionato le opere realizzate durante il lockdown da tre maestri – Alberto di Fabio, Lorenzo Marini e Fulvio Morella. Grazie alla generosità degli artisti, che hanno generosamente aderito al progetto filantropico, tutto il ricavato sarà destinato completamente al sostegno della Comunità terapeutico-riabilitativa Villa Ratti di Monticello Brianza ove opera  l’équipe multidisciplinare di professionisti de Il Volo Onlus. L’asta quest’anno si terrà online tra il 25 novembre e il 5 dicembre (qui il catalogo).

Al fianco di altre importanti opere d’arte e di design frutto dei tanti prestigiosi partner del progetto, il direttore artistico di Cramum Sabino Maria Frassà ha voluto proporre quest’anno tre opere che interpretassero il momento in cui viviamo: dalla pittura-preghiera di Alberto Di Fabio all’alfabeto del Covid di Lorenzo Marini alla scultura in legno e pietra di Fulvio Morella ispirata la volo degli uccelli. Sabino Maria Frassà spiega così questa scelta: “l’arte anticipa i tempi e guarda lontano. Se è innegabile il fatto che la pandemia abbia stravolto la nostra vita, è interessante comprendere come alcuni artisti siano riusciti a reagire rielaborando ed assimilando questa condizione attraverso la propria creatività. Il risultato sono opere accomunate da una profonda riflessione sul significato di felicità e libertà al di là e a prescindere dalle contingenti limitazioni fisiche. L’arte sembra così spronarci a esser liberi in primo luogo a livello mentale“.