Trasformare un Museo in una serra-giardino è la nuova impresa di Giulia Manfredi per Cramum

Manfredi Messina Light

Trasformare un Museo in una serra-giardino è la nuova impresa di Giulia Manfredi per Cramum

REGNO SOTTILE è il titolo della mostra personale di Giulia Manfredi, promossa dal Premio Cramum e curata da Sabino Maria Frassà, che dal 26 giugno trasformerà lo Studio Museo Francesco Messina di Milano in una serra in cui le opere d’arte crescono e vivono. L’obiettivo è far riflettere sulle nostre fragilità e sulla responsabilità di ognuno di noi nei confronti del Mondo che stiamo lasciando ai nostri figli.

In mostra fino al 19 luglio per la prima volta Giulia Manfredi presenta al pubblico le sue “opere vive“: delle piante crescono nelle sculture in marmo e quindi le opere si trasformano e crescono come in una serra con il passare del tempo; la mostra è addirittura completata da un sistema di irrigazione e da luci “rosa” necessarie per la crescita delle piante. Come spiega il curatore Sabino Maria Frassà <<‘Regno Sottile’ non è però una mostra ambientalista, quanto una riflessione sul concetto di “responsabilità umana” e sul tempo che si vive, il Presente, ovvero il regno sottile, così precario e schiacciato tra passato e futuro. Il titolo della mostra, fortemente voluto dall’artista, evoca appunto quella sensazione e idea di transitorietà alla base di tutta la ricerca artistica di Giulia Manfredi>>.

Inaugurazione Mercoledì 26 giugno ore 18:00
Ingresso libero dal 27 giugno al 19 luglio
martedì-domenica 10:00 – 18:00

Per informazioni: infocramum@gmail.com