SGI-FGP: è accordo fino al 2020 per sostenere i giovani ricercatori italiani nel mondo

10153265 847610281921056 1022872981 N

SGI-FGP: è accordo fino al 2020 per sostenere i giovani ricercatori italiani nel mondo

Milano – Washington, 8 maggio 2014


Society for Gynecologic Investigation

Serdar E. Bulun – nuovo Presidente dell’SGI – SRI (Society for Reproductive Investigation) – e Sabino Maria Frassà – Segretario Generale della Fondazione Giorgio Pardi – hanno firmato l’accordo di collaborazione per 6 anni,  che impegnerà entrambi gli enti fino al 2020.

<<Il risultato raggiunto è un risultato che premia la trasparenza ed il merito. Si parte dai limiti dell’oggi, per cercare di guardare lontano. Siamo consapevoli del crescente ruolo ed onerea carico degli enti non-profit nel fare ciò che il sistema-paese Italia difficilmente fa: sostenere i giovani, senza se e senza ma, nella vita professionale di tutti i giorni>> dice Sabino Maria Frassà, comunicando il risultato.

Cosa prevede l’accordo?

Grazie all’accordo fino al 2020 ogni anno al Congresso Mondiale della ricerca in ambito ostetrico-ginecologico SRI saranno premiati i lavori prodotti dai migliori 3 giovani (under 40) ricercatori in ostetricia e ginecologia che operano in Italia. I premi, in un’ottica anche di attrazione di “cervelli dall’estero”, si estendono quindi anche a stranieri che lavorano/studiano in Italia.

Sarà inoltre premiato sempre il miglior lavoro nel campo della ricerca fetale; tale premio andrà al miglior lavoro prodotto da un ricercatore (under 40) a prescindere dalla sua provenienza e centro di appartenenza. Quest’ultimo premio ricorderà nello specifico il professor Pardi a cui la Fondazione è dedicata e che aveva tra i principali interessi scientifici proprio la ricerca fetale.

Quali criteri per la selezione dei vincitori?

Trasparenza e merito: si è pattuito che i premi saranno assegnati in base ai tradizionali “score normalizzati” ai migliori ricercatori. Ciò vuol dire che i premi verranno assegnati dopo la review, a cui sono sottoposti tutti gli abstract, e che potranno essere vinti anche da ricercatori provenienti dalla stessa città o persino dallo stesso laboratorio/centro: semplicemente, senza alcuna mediazione saranno premiati i migliori.

Unico criterio di esclusione: non potrà risultare vincitore di un premio, chi l’ha ricevuto negli anni precedenti (si può vincere i premi una volta ogni tre anni).

Chi giudicherà?

La Commissione che assegnerà i premi, in base alla graduatoria dei punteggi normalizzati, sarà composta da

  • Presidente congresso SGI/SRI dell’anno precedente
  • Presidente congresso SGI/SRI anno in corso
  • Presidente congresso SGI/SRI anno seguente
L’accordo sarà valido a partire dal Congresso SGI-SRI 2015 di San Francisco.

Redazione “ama nutri cresci”