Caro – futuro – papà, infertilità non è impotenza!

By 19 Agosto 2016 2 Ottobre, 2017 Salute
 Dopo tante lettere di lettori uomini, il nostro speciale su
INFERTILITA’ E DISORDINI SESSUALI MASCHILI

Rispondiamo oggi ai tanti uomini, che ci scrivono preoccupati e confusi sul delicato tema dell’infertilità e dell’impotenza. Il nostro consiglio è sempre quello di parlare di questi problemi e di affrontarli, con l’ausilio di esperti e medici specializzati.

[fblike layout=”standard” action=”like” font=”lucida+grande” colorscheme=”light”]

Facciamo un po’ di chiarezza: sessualità e fertilità sono entrambe sinonimo di salute dell’uomo, e sono fortemente legate tra loro. Gli uomini possono soffrire tanto di problemi relativi alla loro fertilità, tanto di disordini legati alla loro sessualità.

[googleplusone size=”standard” lang=”it”]E’ però vero che gli uomini con problemi di ridotta fertilità – cioè gli uomini che hanno difficoltà nell’avere figli – non per forza soffrono anche di problemi legati a una erezione meno valida, oppure a una eiaculazione più precoce o, al contrario, troppo ritardata. Questo significa che un uomo potrà presentarsi con ottime erezioni e la capacità di avere rapporti sessuali soddisfacenti e, al contempo, avere delle difficoltà nell’avere dei figli. O, al contrario, potrà soffrire di disfunzione erettile – termine scientifico utilizzato per identificare le difficoltà di erezione – oppure di eiaculazione troppo rapida, senza avere alcun problema nel diventare padre.

Scopri quali altri fattori favoriscono l’infertilità maschile:
Button Text Button Text Button Text [margin10]

E’ certo che soffrire di problematiche dell’erezione o dell’eiaculazione spesso rende molto difficoltoso il diventare papà, poiché rende molto più complesso il ruolo – già complesso – degli spermatozoi che devono raggiungere le cellule uovo a tempo debito.

Morale della favola: salute al maschile significa tanto benessere nella sessualità che nella capacità genitoriale; possiamo distinguere disordini della sessualità e disordini della fertilità, molto spesso disgiunti, talvolta anche strettamente concomitanti.

L’andrologo, il medico di noi maschietti, ci potrà certamente aiutare a discriminare tra disordini della sessualità e della capacità riproduttiva, assicurandoci l’aiuto necessario per i diversi aspetti della salute al maschile. L’andrologo ci aiuterà pertanto a ben studiare i problemi legati alla sessualità maschile , che talvolta – spesso – sono associate anche a difficoltà genitoriali; al pari, l’andrologo potrà indagare le cause di infertilità maschile, identificando la terapia o la soluzione più idonea.

Risposte di A. Salonia | Revisione e Redazione di S.M. Frassà

Button Text