OLTRE al Museo Garda di Ivrea- facciamo l’Europa partendo dalla cultura

Slide14

OLTRE al Museo Garda di Ivrea- facciamo l’Europa partendo dalla cultura

Francesca Piovesan, Volto

La Fondazione Giorgio Pardi è onorata di poter portare in Italia il Progetto OLTRE avviato grazie all’associazione cramum e alla Farnesina a Budapest nel 2015. La mostra OLTRE, curata da Sabino Maria Frassà, sarà inaugurata al Museo Garda di Ivrea (sito Museo) il 20 febbraio alle ore 16:00 grazie alla collaborazione con il Museo, il Comune di Ivrea e la Fondazione Guelpa.

Il Segretario Generale della Fondazione e curatore della Mostra, Sabino Maria Frassà sintetizza così il progetto: “Oggi più che mai è importante fare l’Europa. Dopo decenni di regole, è tempo di lavorare alla creazione di una cultura europea, che valorizzi le peculiarità di ogni Paese, senza appiattirle: OLTRE si muove in tale direzione. Dietro OLTRE c’è quindi la ferma volontà di far conoscere e condividere nuove idee e riflessioni, cercando di valorizzare la cultura e i giovani che sono l’ossigeno del nostro futuro e della crescita come Paese e come Europa”

Daniele Salvalai, K2

In mostra a Ivrea fino al 29 aprile 2016 oltre 40 opere di 16 artisti italiani e ungheresi di diverse generazioni, in un allestimento che permetterà di porre a confronto artisti affermati con giovani talenti emergenti.  Gli artisti ungheresi in mostra sono: Szilárd Cseke, artista a cui è dedicato il Padiglione Ungheria dell’attuale Biennale di Venezia, Andi Kacziba, scultrice tessile a cui Milano ha appena dedicato una personale, Zoltán Tombor, fotografo di fama internazionale. Con loro, i giovani talenti David Merényi , Beáta Székely e Kamilia Kard (immagine di copertina). Sono italiani, invece, Eva Sorensen, artista a cui è stato dedicato il Padiglione della Biennale di Venezia del 1981 e che dal 1961 decise di vivere in Italia, Alberto di Fabio, a cui nel 2015 è stata dedicata una mostra personale al Macro di Roma, Elisabeth Scherffig (in Italia dal 1978) e Daniele Salvalai, artisti a cui Milano ha dedicato recenti monografie, HH LIM, presente anche alla Biennale di Venezia 2013 che decise di vivere in Italia dal 1976, Franco Mazzucchelli, già alla Biennale di Venezia 1976, Raffale Penna, tra i più noti fiber-artist italiani; in mostra, anche i giovani talenti Paolo Peroni, vincitore premio cramum 2014, Francesca Piovesan, vincitrice premio cramum 2015, ed Eracle Dartizio protagonista a gennaio di una mostra site-specific allo Studio Museo Francesco Messina di Milano).

 Alberto Puricelli

20 febbraio– 29 aprile 2016
Museo Civico Garda – Piazza Ottinetti – Ivrea (TO)
Lunedì, Martedì, Mercoledì e Venerdì: dalle ore 9 alle ore 13
Giovedì dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 14,30 alle ore 18,30
Aperture il primo week end di ogni mese (sabato e domenica) dalle ore 15 alle 18,30

Vernice 20 febbraio 2016 ore 16,00